Approcci osteopatici

Prendersi cura di sé

Le varie tecniche manuali rendono il campo dell’osteopatia vasto
e possono essere usate per trattare tutte le parti del corpo

Jacopo Longo Osteopata

3924533177

Osteopatia e controllo posturale

Prevenire è meglio che curare! Il momento migliore per prendersi cura di se stessi ed iniziare a stare bene è quando ancora non è presente alcun sintomo.

Il corpo umano porta avanti ogni singolo giorno la sua personale lotta contro forza di gravità, invecchiamento, e traumi (anche psicologici). Questo si traduce in un costante dispendio di energie per effettuare l’autoregolazione, in ricerca di equilibrio.

In questo caso il trattamento osteopatico è mirato alla risoluzione o al miglioramento delle aree disfunzionali, manifestazioni dell’adattamento, in modo tale che il corpo disponga di maggior energia e meno vincoli per mettere in atto la sopracitata autoregolazione.

Rivolgersi all’osteopata può aiutare a ritrovare equilibrio.

Osteopatia per gli sportivi

Che l’attività fisica nelle varie fasi di vita è fondamentale è una verità ormai assodata ed altrettanto certo è che osteopatia e sport sono due concetti fortemente collegati. L’osteopata è ormai diventato una figura indispensabile e consolidata all’interno degli staff sanitari delle varie società sportive, dalle più piccole a quelle in ambito professionistico, poiché i concetti su cui si fonda questa disciplina (unità del corpo, relazione funzione-struttura, autoregolazione) si adattano perfettamente agli atleti e ai problemi che possono generarsi con un’attività sportiva.

L’osteopatia si rivela utilissima per gli atleti sia amatoriali che professionisti, sia a livello preventivo nel pre-gara, liberando l’organismo da varie tensioni ed aiutando così a migliorare le prestazioni, così come curativo, post- gara ed in caso di infortuni, accelerando i tempi di recupero e scongiurando recidive.

Basandosi su uno dei principi fondamentali dell’osteopatia, quello di unità del corpo, l’osteopata non si limita a valutare e curare il semplice sintomo dolorifico, ma valutando l’atleta nel suo complesso, riesce ad individuare gli squilibri biomeccanici e intraprende le azioni necessarie a risolvere la causa e ripristinare l’equilibrio del corpo, interagendo sull’ apparato muscolo scheletrico, viscerale e fasciale.

Osteopatia per gli sportivi

Che l’attività fisica nelle varie fasi di vita è fondamentale è una verità ormai assodata ed altrettanto certo è che osteopatia e sport sono due concetti fortemente collegati. L’osteopata è ormai diventato una figura indispensabile e consolidata all’interno degli staff sanitari delle varie società sportive, dalle più piccole a quelle in ambito professionistico, poiché i concetti su cui si fonda questa disciplina (unità del corpo, relazione funzione-struttura, autoregolazione) si adattano perfettamente agli atleti e ai problemi che possono generarsi con un’attività sportiva.

L’osteopatia si rivela utilissima per gli atleti sia amatoriali che professionisti, sia a livello preventivo nel pre-gara, liberando l’organismo da varie tensioni ed aiutando così a migliorare le prestazioni, così come curativo, post- gara ed in caso di infortuni, accelerando i tempi di recupero e scongiurando recidive.

Basandosi su uno dei principi fondamentali dell’osteopatia, quello di unità del corpo, l’osteopata non si limita a valutare e curare il semplice sintomo dolorifico, ma valutando l’atleta nel suo complesso, riesce ad individuare gli squilibri biomeccanici e intraprende le azioni necessarie a risolvere la causa e ripristinare l’equilibrio del corpo, interagendo sull’ apparato muscolo scheletrico, viscerale e fasciale.

Prevenzione

Negli sportivi ignorare condizioni parafisiologiche, a volte anche asintomatiche, aumenta le probabilità di un evento lesivo; È infatti controproducente attendere di giungere ad uno stato di dolore cronico o all’infortunio per cominciare un trattamento osteopatico.

Ripristinare l’equilibrio delle varie aree corporee in disfunzione, attraverso le tecniche osteopatiche manuali riduce il rischio di insorgenza di dolori ed infortuni e permette all’atleta di migliorare le proprie performance fisiche.

Post-infortunio

In caso di infortunio, l’osteopata interviene a supporto delle altre figure mediche, ed ha come scopo, attraverso trattamenti mirati, quello di accelerare i tempi di recupero, ristabilire una condizione ottimale e ridurre le probabilità di recidive.

Osteopatia in gravidanza

L’osteopatia è una pratica dolce che in fasi di vita delicate come quella della gravidanza può apportare grandi benefici, senza controindicazioni.  

Il trattamento osteopatico dona alla donna in attesa benessere ed equilibrio, aiutandola a prevenire e superare i fastidi della gravidanza, assecondando i cambiamenti fisiologici che questo meraviglioso periodo porta con se.

I mesi della gravidanza sono un momento di profonde trasformazioni, sia per la donna che per il nascituro. Il corpo della futura mamma si adatta e subisce una variazione strutturale, anatomica e fisiologica necessaria ad accogliere il piccolo e creando con esso un rapporto simbiotico che con il passare dei mesi porta con se un naturale spostamento del centro di gravità della donna con un conseguente fisiologico cambiamento posturale. Si andrà a creare un nuovo equilibrio che accompagnerà mamma e bimbo in questa lunga avventura.

In alcuni casi l’adeguamento al cambiamento risulta più difficile e si possono creare conflitti funzionali,più o meno importanti, che pur essendo compatibili con la vita, vanno a pregiudicare il confort strutturale, creando una situazione scomoda e faticosa per entrambi i soggetti coinvolti.

Nel tentativo di sfuggire a questo disagio il nascituro può assumere posizioni anomale e la donna accusare disagi, anche importanti, come:

  • mal di schiena
  • sciatalgia
  • difficoltà a respirare
  • problemi digestivi, bruciori di stomaco, reflusso gastrico
  • costipazione
  • dolori alle gambe
  • problemi circolatori agli arti inferiori
  • infezioni del tratto urinario
  • vaginite
  • cefalea e cervicale
  • nausea e/o vomito
  • alterazioni dell’umore

Tutte queste disfunzioni possono essere risolte o alleviate da sessioni di osteopatia in gravidanza.

L’osteopata in modo assolutamente non doloroso, può aiutare mamma e bimbo a ritrovare l’armonia, risolvendo fastidiose tensioni.

Osteopatia: un aiuto nel parto

Attuando un riequilibrio manuale della struttura corporea della donna, l’osteopata non solo fa in modo che la gravidanza sia il più possibile serena, sana e piacevole, ma preparare la pelvi della mamma ed il nascituro all’impegno del parto, in modo che sia un evento il più possibile naturale e senza complicazioni.

La necessità di episiotomia, ad esempio, può statisticamente essere ridotta in modo significativo attraverso manovre adeguate e mirate a rendere più elastico il perineo, così come si può rendere il travaglio meno doloroso agendo sul pavimento pelvico. Attraverso manovre estremamente delicate ma efficaci, l’osteopata può agevolare e rendere meno doloroso il travaglio, favorendone la naturale discesa del bimbo nel canale uterino materno.

Con il suo intervento, l’osteopata è in grado di riportare una corretta mobilità articolare sia del bacino che dell’asse vertebrale, che eventi precedenti, come traumi al coccige, fratture o lussazioni pelviche, incidenti, parti e cicatrici dell’episiotomia o del cesareo possono aver compromesso.

In gravidanza

Una gravidanza serena, sana e piacevole è possibile grazie a mirati, dolci e privi di controindicazioni, trattamenti osteopatici.

L’osteopata, attraverso tecniche manuali, aiuta mamma e nascituro a trovare il giusto equilibrio funzionale e strutturale, necessario per affrontare i mesi della gravidanza e il momento del parto nel modo migliore.

Post-partum

Anche nel delicato momento del post parto, l’osteopatia aiuta la mamma a ritrovare l’equilibrio strutturale e funzionale precedente alla gravidanza.

Nel corso dei nove mesi il corpo della donna subisce importanti modificazioni sia a livello della colonna vertebrale, che del bacino e della zona pelvica. Oltre a tutta una serie di altri cambiamenti del sistema ormonale, respiratorio, neurovegetativo e diaframmatico; Nel post parto deve dunque affrontare un gravoso e stancante impegno per tornare in armonia.

L’osteopatia, può aiutare la neomamma a risolvere ed alleviare i suoi disturbi, e ritrovare l’energia necessaria ad accudire il suo piccolo.

Osteopatia e problematiche muscolo-scheletriche

Le problematiche muscolo-scheletriche legate non solo all’avanzare dell’età, ma anche a lesioni, interventi chirurgici e posture errate, sono uno dei problemi che l’osteopatia può risolvere ed alleviare.

L’osteopata ed i trattamenti osteopatici agiscono sulle alterazioni funzionali del corpo e si rivelano un valido supporto sia per le persone anziane, aiutandole con i problemi posturali e la sintomatologia dolorosa legata al passare del tempo che per quelle più giovani che si trovano ad dover affrontare situazioni di vario genere che pregiudicano la qualità della loro vita.

Osteopatia e problematiche viscerali

L’osteopata può avvalersi dell’approccio viscerale in presenza di molte problematiche e dolori, che si possono presentare in particolari fasi della vita, come in gravidanza, o possono essere di tipo cronico.

Sempre più persone, anche a causa di stress e ritmo di vita frenetico hanno problemi a intestino e stomaco. Nel tratto intestinale infatti sono presenti numerose terminazioni nervose, facilmente influenzabili dalla nostra psiche.
Tensione ed ansia possono quindi essere la causa di contrattura delle strutture del tratto addominale, sia muscolari che viscerali, capaci di creare uno stato parafisiologico, che a lungo andare potrebbe degenerare in patologie quali, gonfiore addominale, diarrea, stitichezza e dolore. Allo stesso modo, cause legate sempre alla psiche possono portare ad un aumento delle secrezione acide dello stomaco scatenando bruciore di stomaco e reflusso.

Con la tecnica viscerale l’osteopata ripristina l’equilibrio e può apportare significativi benefici, risolvendo o alleviando svariati disturbi:

  • difficoltà digestive
  • meteorismo
  • nausea
  • reflusso gastroesofageo
  • aderenze
  • colite
  • colon irritabile
Approcci osteopatici ultima modifica: 2018-03-12T19:41:21+00:00 da Jacopo Longo