Come curare i disturbi della mandibola con l’osteopatia

Dolore muscolo scheletrico

Spesso inizia con un dolore fastidioso che impedisce di parlare o con la sensazione di avere male al viso, poi c’è la mandibola che scrocchia o si blocca finché non arrivano altri sintomi come il mal d’orecchie, le cefalee, le vertigini e anche i capogiri.

Quelli che abbiamo appena descritto sono solo alcuni dei sintomi più comuni per chi soffre di disturbi alla mandibola o, per essere più esatti, legati all’articolazione temporo-mandibolare, che in gergo medico è sintetizzata con la siglia ATM.

Cos’è l’articolazione temporo – mandibolare

Con articolazione temporo-mandibolare o ATM si intende dunque un’articolazione molto delicata che rappresenta il punto di incontro tra la mandibola e il cranio. Articolazione che si trova davanti all’orecchio (ecco perché spesso avvertiamo il dolore proprio in quella zona) e che è, allo stesso tempo, una delle parte più mobili del nostro corpo: durante la giornata possiamo arrivare ad attivarla anche 2000 volte!

È infatti responsabile dei movimenti della nostra mandibola – quindi fondamentale per l’articolazione dei suoni, per masticare e di conseguenza deglutire – ma non solo: anche per la respirazione nonché per la possibilità di fare tutte le espressioni mimiche facciali possibili (ecco perché quando abbiamo dolore sembriamo quasi “impassibili”). Infine, anche se non sembra, questa articolazione influenza anche la nostra postura.

I disturbi della mandibola: quali sono

Più che parlare dunque di disturbi della mandibola, sarebbe corretto parlare di sindrome temporo-mandibolare. Al di là dei termini come fai a capire se ne sei affetto? Ecco un elenco dei sintomi che possono farti capire che tanti dei disturbi che hai o hai avuto di recente possono essere legati alla mandibola.

Quali sono? Vediamoli insieme:

  • dolori continui all’articolazione
  • rumori come lo “scrocchio” della mandibola o lo sfregamento, ma anche una sorta di click quando si apre la mandibola
  • fastidio quando si sbadiglia, si deglutisce o anche mentre si parla
  • cefalee
  • vertigini
  • rigidità al viso
  • tensioni della zona cervicale
  • dolore e affaticamento dei muscoli del viso
  • dolori e rigidità del collo (cervicalgia), ma anche alla schiena e alle spalle
  • mal d’orecchie (otalgia) o sensazione di avere le orecchie otturate
  • riduzione dell’udito (ipoacusia)
  • male agli occhi o vicino agli occhi (oftalgia)
  • difficoltà a mettere gli oggetti a fuoco fino ad arrivare ad avere la vista appannata o vedere doppio (diplopia)
  • capogiri
  • vertigini

Tutti questi sintomi possono essere legati al bruxismo (digrignare i denti), ad artrite, artrosi, ma anche a una malocclusione della bocca che può determinare una postura anteriore, qualora la mandibola sia indietro rispetto alla mascella o sbilanciata indietro qualora la mandibola sia anteposta alla mascella.

Come l’osteopatia cura i dolori della mandibola

In tutti questi casi, può essere di grande aiuto l’intervento dell’osteopata e di conseguenza dell’osteopatia. Come osteopata non agisco direttamente sulla zona del dolore, ma l’approccio olistico che mi contraddistingue prevede che effettui delle tecniche, cosiddette di integrazione, per agire a livello cervicale, ma anche del cranio e della colonna in generale.

Esistono anche delle tecniche di rilascio della muscolatura masticatoria per fare in modo che anche quest’aspetto legato ai disturbi della mandibola venga risolto e il paziente possa riprendere la sua vita normale e a mangiare.

La tenica osteopatica craniale è inoltre particolarmente efficace per risolvere problemi di questo tipo e per curare tutti i sintomi legati alla sindrome temporo-muscolare. Attraverso particolari manipolazioni, infatti posso agire sulle ossa craniche restituendo loro una nuova buona funzione. E se hai bambini che hanno questi problemi, non ti preoccupare: è particolarmente indicata anche per i più piccoli.

Vuoi saperne di più? Hai problemi di occlusione alla bocca? O nell’ultimo periodo hai notato diversi capogiri, vertigini e il tuo medico ti ha diagnosticato una sindrome temporo-muscolare?

Vienimi a trovare: valuteremo insieme come aiutarti a stare meglio.

“Compito dell’osteopata è ricercare la salute, tutti sono capaci di trovare la malattia” A.T. Still

Aiuta il tuo corpo a stare meglio

Gli interventi osteopatici aiutano a migliorare la qualità della vita ma ogni giorno possiamo adottare posture e atteggiamenti più corretti. In questi articoli puoi trovare dei consigli utili.

Il perfetto equilibrio di corpo, mente e spirito è la più grande medicina.

Inizia a stare meglio!

 






[recaptcha]

Come curare i disturbi della mandibola con l’osteopatia ultima modifica: 2019-01-09T09:39:06+00:00 da Jacopo Longo