Perché rivolgersi all’osteopata: 5 buoni motivi

Dolore muscolo scheletrico

L’osteopata è un professionista sanitario che con tecniche manuali agisce sul dolore del paziente per ripristinare l’armonia funzionale del corpo e restituire un organismo sano a 360°. L’osteopatia considera la persona nel suo insieme di mente – corpo – spirito e non prevede l’uso di farmaci. Scopriamo insieme perché rivolgersi all’osteopata.

1) Perché rivolgersi all’osteopata: prevenire

L’osteopata è in grado di individuare la presenza di criticità nell’organismo e bloccarle sul nascere prima che degenerino in patologie. Questo perché l’osteopatia non agisce sulla malattia, ma sul globale stato di salute del corpo a livello psico-fisico. L’obiettivo di questa disciplina olistica è infatti individuare la causa che scatena il sintomo, non curare il sintomo stesso: e ciò può essere fatto anche in assenza di sintomi, o alla percezione dei primi fastidi. Anche se non hai particolari problemi, una seduta periodica dall’osteopata è fortemente consigliata.

2) Debellare un dolore acuto

In caso di dolore acuto persistente, l’osteopata valuta la situazione e se la ritiene di sua competenza mette in atto pratiche manuali per diminuire o risolvere le ragioni che hanno dato vita al sintomo. Tutto questo sempre con l’approccio di tipo causale proprio dell’osteopatia e nel pieno rispetto del principio di unione di mente, corpo e spirito.

Qualora l’osteopata rilevi situazioni gravi non pertinenti alla sua professione, suggerisce al paziente di rivolgersi al medico di base o a un medico specialista.

3) Trattare lesioni funzionali e dolori cronici

Eccoci giunti al terzo, importante motivo che ci spiega perché rivolgersi all’osteopata.

L’osteopata interviene per ridare equilibro al corpo e risolvere all’origine eventuali lesioni funzionali e dolori cronici. Tra le lesioni funzionali vi sono problemi legati all’intestino, al colon e al reflusso gastrico. Ampissima la varietà di dolori cronici su cui l’osteopata può dare il suo apporto: mal di schiena, dolori cervicali, dolori addominali, dolori alle articolazioni. Anche in questo caso l’osteopata va all’origine della sintomatologia ripristinando le normali funzionalità delle zone e degli organi implicati.

4) Recuperare da un trauma

È utile rivolgersi all’osteopata anche in caso di recupero post-traumatico e post chirurgico. Lavorando in singergia con fisioterapisti e con lo staf medico, l’osteopata interagisce sull’apparato muscolo-scheletrico e viscerale liberando le tensioni e accelerando i tempi di recupero.

5) Disciplina adatta a tutti

Un altro grande vantaggio dell’osteopatia è che è adatta a persone di ogni età e condizione. Dal bambino all’anziano, dalla donna in gravidanza allo sportivo. gli approcci osteopatici coprono esigenze trasversali e portano benefici a chiunque ne abbia bisogno.

Hai bisogno di un osteopata a Milano e provincia, anche a domicilio?

 

“Compito dell’osteopata è ricercare la salute, tutti sono capaci di trovare la malattia” A.T. Still

Aiuta il tuo corpo a stare meglio

Gli interventi osteopatici aiutano a migliorare la qualità della vita ma ogni giorno possiamo adottare posture e atteggiamenti più corretti. In questi articoli puoi trovare dei consigli utili.

Il perfetto equilibrio di corpo, mente e spirito è la più grande medicina.

Inizia a stare meglio!

 






[recaptcha]

Perché rivolgersi all’osteopata: 5 buoni motivi ultima modifica: 2018-06-26T08:43:04+02:00 da Jacopo Longo